venerdì, Settembre 30, 2022

Cous Cous Fest 2022: a San Vito Lo Capo un’edizione speciale per i 25 anni della manifestazione

Il Cous Cous Fest rassegna di enogastronomia del Mediterraneo che ha reso San Vito Lo Capo capitale mondiale del cous cous, dell’accoglienza e della multiculturalità torna anche quest’anno per la sua 25esima edizione.

Cous Cous Fest: la storia

Era il settembre del 1998, quando nella piccola cittadina della provincia di Trapani si decise di celebrare uno dei piatti più caratteristici del territorio, molto diffuso nell’area del Maghreb ma sconosciuto nel resto d’Italia. Con l’obiettivo di celebrare quell’ingrediente povero attraverso una gara internazionale che unisse popoli, storie, tradizioni, culture e religioni differenti, nacque così il Cous Cous Fest.

Da allora sono più di duecento gli chef provenienti da diciassette nazioni diverse che si sono dati appuntamento a San Vito Lo Capo e oltre centocinquanta le ricette presentate, nel corso degli anni, al campionato del mondo di cous cous che oggi ospita ben dieci delegazioni provenienti da quattro continenti.

La kermesse è organizzata dall’agenzia Feedback in partnership con l’amministrazione comunale.

Cous Cous Fest 2022: date

La venticinquesima edizione del Cous Cous Fest si svolgerà dal 16 al 25 settembre 2022 a San Vito Lo Capo.

Lo slogan di quest’anno sarà “Love never stop”. Dopo un anno di stop a causa della pandemia e un’edizione 2021 nel rispetto delle limitazioni per il contrasto al Covid, «il festival  vuole ripartire – ha spiegato Fabio Polisano, direttore creativo di Feedback che ha ideato il nuovo visual e lo slogan dell’evento – mettendo l’accento sull’amore, i sentimenti che, nonostante la situazione attuale, continuano a vincere e ad affermarsi e che, nel solco dell’anima del festival, travalicano i confini, le barriere, le culture».

Un’edizione speciale anche per il Sindaco di San Vito Lo Capo Giuseppe Peraino: «Venticinque anni è un compleanno che mi sta particolarmente a cuore perché il festival l’ho visto nascere proprio da primo cittadino. Sarà per me, quindi, un’emozione particolare tagliare questo traguardo nuovamente da sindaco di San Vito Lo Capo con un’edizione che vorremmo rimanga nella storia della manifestazione».

Cous Cous Fest 2022: programma

Il programma del Cous Cous Fest 2022 non è ancora disponibile (in aggiornamento)

Cous Cous Fest 2022: concerti

Al momento non è ancora disponibile la line-up  definitiva dei cantanti che si esibiranno sul palco di Piazza Santuario durante le serate del Festival.

Ma c’è una importante novità: la direzione artistica sarà affidata a Massimo Bonelli di iCompany, società organizzatrice, tra gli altri, del Concerto del Primo Maggio a Roma, del Premio Fabrizio De Andrè, di CasaSIAE al Festival di Sanremo e di tanti altri importanti eventi nazionali.

«È per me un grande onore assumere il ruolo di direttore artistico di un evento importante, storico e ricco di significato come il Cous Cous Fest – spiega Bonelli, fondatore e Ceo di  iCompany -. Sarà stimolante poter lavorare alla costruzione di una proposta artistica che metta a fuoco i valori fondanti del Festival, tra integrazione culturale, sperimentazione e intrattenimento. Ringrazio quindi il Comune di San Vito Lo Capo e l’agenzia Feedback, organizzatore storico del Cous Cous Fest, per avermi offerto questa affascinante opportunità».

In attesa di scoprire il cast completo dell’edizione 2022 del Cous Cous Fest, ecco di seguito i primi nomi annunciati in cartellone:

DARGEN D’AMICO – venerdì 16 settembre

Il cantautorap che ha saputo inventare una chiave del tutto personale al rap, tra tradizione cantautorale italiana e una ricerca che attraversa i territori della musica classica e dell’elettronica per ricongiungersi al pop.

EUGENIO BENNATO Taranta Power – sabato 17 settembre

Dalla Nuova Compagnia di Canto Popolare a Taranta power, oltre 50 anni di carriera dedicata alla ricerca della musica popolare dell’Italia meridionale.

ERMAL META (Talk and music) – martedì 20 settembre

Tra i più grandi e apprezzati cantautori di oggi, autore, produttore, polistrumentista e cantante, ora anche scrittore con l’uscita del suo primo romanzo “Domani e per sempre”.

ORCHESTRA POPOLARE NOTTE DELLA TARANTA – venerdì 23 settembre

Una visione contemporanea ma sempre legata alla forza ancestrale della musica popolare e tribale del ritmo del tamburello, portata in tutto il mondo: dall’Argentina alla Cina, dagli Emirati Arabi al Cile.

SHANTEL – sabato 24 settembre

Uno degli artisti live più impressionanti del nostro tempo. Shantel interagisce con il pubblico e il pubblico lo adora per questo. Chi ha mai visto un concerto di Shantel lo sa: tutti danzeranno in modo estatico ed euforico.

Cous Cous Fest 2022: info e prezzo biglietti

(Sezione in aggiornamento al momento non sono ancora disponibili queste informazioni)

Cous Cous Fest 2022: la gara “Cous Cous Conad”

Al via le candidature per il Campionato italiano di cous cous Conad, rivolto a chef professionisti provenienti da tutta Italia con una grande novità: da quest’anno spazio anche agli chef emergenti. Il Campionato, alla settima edizione, seleziona gli chef nazionali che parteciperanno alla prossima edizione del Cous Cous Fest. La partecipazione è gratuita.

Quest’anno, oltre agli chef professionisti, il contest selezionerà anche chef emergenti con il “Next generation student contest Conad”, la competizione dedicata alle nuove generazioni di chef e rivolta agli alunni di 3^, 4^ e 5^ anno degli Istituti professionali per i servizi di enogastronomia e ospitalità alberghiera di tutta Italia. Tra tutte le candidature ricevute verranno selezionati 4 giovani che avranno la possibilità di lavorare a fianco di chef professionisti e vivere l’esperienza di partecipare ad una vera gara di cucina di cous cous tra studenti italiani nell’ambito della prossima edizione del Cous Cous Fest.

Sia chef professionisti che studenti degli alberghieri possono inviare la propria candidatura entro il 5 giugno dal sito del Cous Cous Fest (qui) caricando la foto di una ricetta di cous cous con la quale si vorrebbe partecipare. A giudicare le candidature provenienti da tutta Italia ci sono due giurie, una tecnica e una popolare, formata dai navigatori del web che potranno votare sul sito del Cous Cous Fest il loro piatto preferito.

I vincitori dei contest si sfideranno live a San Vito Lo Capo per vincere il titolo di Campione italiano di cous cous Conad e Campione Next generation student contest. La giuria tecnica è presieduta da Paolo Marchi, giornalista esperto enogastronomico. È possibile consultare il regolamento completo sul sito couscousfest.it.

Cous Cous Fest 2022: la gara “Cous Cous Bia”

Fino al 21 agosto chef internazionali residenti all’estero o anche in Italia possono iscriversi alle selezioni sul sito www.couscousfest.it e caricare sulla piattaforma la fotografia di una ricetta a base di cous cous realizzata in qualsiasi variante (verdure, carne, pesce, frutta, dolce, etc.).

“Siamo al fianco del Campionato del mondo perché il nostro cous cous è esportato in 50 Paesi – ha spiegato Luciano Pollini, Ceo di Bia Spa, azienda produttrice di cous cous da oltre 15 anni al fianco del festival – e da sempre abbiamo a cuore il tema dell’internazionalizzazione. Questo è un elemento che caratterizza tutta la nostra lavorazione: non solo la produzione di cous cous tradizionale, di grano duro, ma anche i cous cous realizzati con cereali diversi come il farro, o l’integrale arrivando fino ai gluten free e quindi mais, riso. Un prodotto, quindi, che entra nelle cucine di tutto il mondo, salubre, sostenibile e capace di intercettare le esigenze più diverse”.

A scegliere i sette chef partecipanti saranno una giuria tecnica, presieduta da Paolo Marchi, ideatore del congresso Identità golose, e i navigatori del web che voterà le ricette e incoronerà uno dei candidati.

Campionato italiano di cous cous: selezionati i partecipanti, uno è siciliano

Sono già stati selezionati, invece, gli chef partecipanti al Campionato italiano di cous cous Conad, la sfida tra chef nazionali che si svolgerà venerdì 16 e sabato 17 settembre. Quattro gli chef professionisti selezionati tra le circa 80 candidature ricevute da tutta Italia: Gianluca Ganci di Gallarate (Varese), sous chef a “I Fontanili”, Alessandro Billi di Tortona (Alessandria) chef all’Osteria Billis, Pierpaolo Ferracuti di Porto San Giorgio (Fermo) chef al ristorante “Il Restroscena”, una stella Michelin, e il taorminese Salvatore Monforte, executive chef al Medousa Bistrot & Suites a Taormina, presenteranno le loro ricette di cous cous ad una giuria tecnica, presieduta da Paolo Marchi, e una popolare, formata dai visitatori della manifestazione. Salvatore Manforte, classe 78, è lo chef che ha ricevuto più like sul web con quasi mille voti e gareggerà con una ricetta dal titolo “Gran tour” che utilizza molti ingredienti internazionali. Si chiama “Oltre il confine” il piatto ideato da Gianluca Ganci che rappresenta la fusione e la cultura dei paesi, Alessandro Billi presenterà un Tacous alla siciliana mentre Pierpaolo Ferracuti un Gazpacho medio orientale, un piatto in cui il cous cous cous e il polpo rispettivamente conditi con ingredienti tra mediterraneo e oriente si incontrano in un gazpacho dalle note fresche acide, dolci e sapide che ricordano la Sicilia.

Quattro studenti per il “Next generation student contest Conad”: 2 i siciliani

Quest’anno spazio anche agli studenti degli Istituti alberghieri italiani con il “Next generation student contest Conad”. Sono 4 gli studenti selezionati in tutta Italia che parteciperanno alle sfide live a San Vito Lo Capo. In gara due siciliani: Marco Di Gregorio di Partinico, dell’IIS Danilo Dolci (il più votato dal web) ed Erik Cinquerughe di San Cataldo (Cl) dell’Euroform, Scuola Professionale dei Mestieri che si confronteranno a San Vito Lo Capo con il torinese Saad Douami dell’Istituto Professionale Statale “J. Beccari” e la romana Sara Giuliano dell’Istituto enogastronomico alberghiero Safi ELIS.

 

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.