mercoledì, Giugno 19, 2024
HomeCronacaMessina Denaro, De Lucia: «Trapani seconda per presenza di logge massoniche»

Messina Denaro, De Lucia: «Trapani seconda per presenza di logge massoniche»

«L’ambiente trapanese è da sempre permeato di rapporti fra mafia e pezzi di ambienti che io chiamo genericamente della borghesia mafiosa, ma lo faccio per non dare specificazione ad elementi che invece riguardano particolari settori, dall’imprenditoria al mondo della sanità.

E certamente va considerato che la provincia di Trapani è la seconda in Sicilia, dopo quella di Messina, per presenza di logge massoniche. Tutti questi elementi ci inducono a spingere i nostri accertamenti e le nostre verifiche fra il materiale che abbiamo e la rilettura di quello che avevamo: è quello che contiamo di fare in queste ore».

Così il procuratore capo di Palermo Maurizio De Lucia parla dell’indagine sulla cattura dell’ormai ex superlatitante Matteo Messina Denaro, in un’intervista rilasciata a Salvatore Frequente e Giuseppe Pipitone del Fatto Quotidiano.

«Abbiamo diverse fasi di indagine in corso. -spiega De Lucia – Innanzitutto su chi lo ha protetto oggi, cioè chi gli ha consentito di vivere in un luogo relativamente tranquillo e di curarsi. Si tratta di un breve periodo, perché è noto che quella casa di Campobello è nella sua disponibilità da circa un anno. Poi c’è il grosso del lavoro, cioè ricostruire i 29 anni precedenti.

È evidente che 29 anni di latitanza più uno, non si fanno solo in quel territorio. Noi lo abbiamo trovato lì perchè aveva bisogno di stare lì, ma non è affatto detto che si sia mosso soltanto in quel territorio. Ed è chiaro che ha goduto di appoggi che non sono solo quelli della cosiddetta mafia militare».

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments

Patrizia Lo Sciuto on Aumento TARSU: di chi è la colpa?