mercoledì, Marzo 3, 2021
Home Valderice Valderice: casi in aumento per «comportamenti poco cauti», stretta dopo Decreto Natale...

Valderice: casi in aumento per «comportamenti poco cauti», stretta dopo Decreto Natale non è solo un’ipotesi; il sindaco «restate a casa!»

C’è molta preoccupazione nelle parole del sindaco di Valderice, Francesco Stabile, dopo l’aumento vertiginoso dei casi positivi al covid registrati in paese. Settantaquattro in tutto, secondo l’aggiornamento dell’ultimo bollettino, i positivi al virus che tutti hanno sperato di lasciare dentro i brindisi di capodanno mentre, salutando il 2020, usavano i calici per trattenere bollicine di sogni e speranze da dedicare al 2021. E chissà, magari questo contesto festoso dove gli auguri, gli abbracci e i baci scambiati in famiglia, sebbene in maniera circoscritta, ha contribuito a raddoppiare la trasmissione dei contagi registrati già nei giorni precedenti.

«Sono molto dispiaciuto di comunicare che, nelle ultime ore, il numero dei casi positivi da Covid-19, a Valderice, ha subìto un forte picco di crescita». Ha detto il sindaco di Valderice Francesco Stabile « Sono fortemente preoccupato, in quanto il focolaio non è riconducibile soltanto a quello verificatosi nell’ultima settimana, tra le frazioni di Chiesanuova e Crocci(QUI), ma sono scoppiati focolai anche in altre zone del territorio.» Ha voluto precisare ancora il sindaco che oggi si trova a gestire una situazione assai complessa.

Il trend di cui certamente non bisogna andare fieri, è in linea con il resto d’Italia ma Valderice, fino ad ora, si era sempre distinta per un numero abbastanza contenuto di contagi.

Secondo lei cosa ha scatenato quest’innalzamento della curva?

«Credo che tanto sia dovuto oltre al focolaio di Crocci e Chiesanuova, alle cene e ai pranzi familiari e al non rispetto delle misure di prevenzione» Quindi valdericini irresponsabili? «Sicuramente poco cauti»

Poca attenzione che oggi, mentre la campagna vaccinale ha preso il via anche nella provincia trapanese, non aiuta certo a fronteggiare una pandemia che va avanti da quasi un anno. Un’inversione di tendenza che probabilmente si vedrà anche nelle azioni per il contenimento della curva che, nei prossimi giorni non tenderà certamente a scendere..

«Siamo in stretto e continuo contatto con il Dipartimento di prevenzione dell’Asp, e non nascondo la preoccupazione che nei prossimi giorni il numero possa continuare a salire. – ha puntualizzato Stabile – Il malaugurato, ma probabile dilagare dei contagi, dopo le festività potrebbe portare ad assumere decisioni molto restrittive per tutti noi».

In vista della fine del Decreto Natale, con la riapertura delle scuole e il ritorno ad una certa “normalità” i provvedimenti al vaglio dell’Amministrazione Comunale valdericina e dell’Asp di Trapani, sarebbero quelli di far rimanere Valderice in zona rossa.

Il sindaco Stabile, a tal proposito, ha voluto essere chiaro: «il dato epidemiologico dei contagi in tal caso, farebbe assumere scelte drastiche, come quella di dichiarare Valderice ZONA ROSSA, con tutte le conseguenze che ne potrebbero derivare». Stabile ha poi invitato i cittadini ad « adottare tutte le misure restrittive impartite dai dpcm» comprendendo «che non è affatto semplice, ma bisogna capire che al momento non abbiamo altre soluzioni, che quelle di osservare le regole di prevenzione. Voglio correre il rischio di essere volutamente ripetitivo, e pertanto continuo a dire che la migliore prevenzione si può adottare STANDO A CASA». Stabile ha poi concluso «Sacrifichiamoci ancora, non assumiamo comportamenti superficiali».

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le interviste di TPostit

Potrebbe interessarti

COMMENTI RECENTI